Loading

Configuratore AODD

Configuratore AODD

Calcolare la potenza di una pompa

12 Febbraio 2019

Per la definizione della potenza di una pompa, si devono introdurre alcuni parametri necessari:

RENDIMENTO MECCANICO

Questo valore tiene conto degli attriti tra gli elementi meccanici che costituiscono la pompa.

Solitamente assume valori compresi tra 0.88 e 0.96, abbastanza alti: del resto, la riduzione degli attriti è un obiettivo chiave anche per la salvaguardia della durata e dell’affidabilità della pompa stessa.

RENDIMENTO ELETTRICO:

Questo valore rappresenta il rendimento del motore elettrico, solitamente attorno a 0.9.

RENDIMENTO VOLUMETRICO:

Usato per quantificare le perdite di volume di fluido dovuto ai giochi tra girante della pompa e il relativo corpo.

Solitamente raggiunge valori compresi tra 0.9 e 0.96.

Calcolo della potenza di una pompa

Definiti questi valori, il rendimento totale della pompa sarà dato dal prodotto tra i vari rendimenti:

ηt = ηm * ηel * ηvol

Si può ora passare al calcolo della potenza della pompa.

Teoricamente la potenza è definita come il lavoro che la macchina deve compiere per spostare una massa di fluido nell’unità di tempo.

L = lavoro (joule)
g = accelerazione di gravità (m/s2)
ρ = densità del fluido (kg/dm3)
t = tempo (s)
Hm = le perdite totali dell’impianto (m)
M = massa (kg)
Qm = portata volumetrica (m3/s)

La potenza della pompa che si ottiene è espressa in watt (o in kilowatt, dove 1 kW = 1000 W).

Se si vuole tenere conto delle varie perdite, è necessario dividere tale potenza per il rendimento totale.

Condividi il post:

Richiedi informazioni








Iscrivimi alla vostra newsletter
Tutti i campi contrassegnati con asterisco (*) sono obbligatori