Loading

Configuratore AODD

Configuratore AODD
 

Pompe per industria grafica

L’industria grafica è uno dei settori di punta nell’utilizzo delle pompe DEBEM. Le stesse intervengono nell’alimentazione di macchine da stampa, nel trasferimento di inchiostri e solventi, nel pompaggio di inchiostri grassi, nell’alimentazione di macchine accoppiatrici con adesivi o inchiostri per imballaggi rigidi, flessibili, con cartone ondulato, nell’alimentazione di macchine rotative, nella Flexografia, movimentando inchiostri base acqua e/o solvente e nelle cucine colori.

Gli inchiostri fluidi vengono utilizzati su macchine rotative per stampa rotocalco e flexografica. Tali macchine hanno degli elementi applicativi costituiti da due o più cilindri e da una vasca sottostante detta calamaio, la pompa, posizionata o a bordo macchina o immediatamente al di sopra del contenitore dell’inchiostro (solitamente una fustino da 25 lt), preleva l’inchiostro e lo porta al calamaio.

Le caratteristiche che la pompa per industria grafica deve avere saranno: una portata costante e senza spruzzi, facilità nella regolazione, silenziosità e che non generi schiuma.

Tendenzialmente in flexografia si stampano:

  • Carte decorative da regalo
  • Incarti in bobina
  • Sacchetti di carta e plastica (shopper)
  • Carte da parati
  • Carta per scatole in cartone ondulato

Gli inchiostri utilizzati sono:

– A base solvente (acetato di etile, metiletilchetone o MEC, acetone) per tutti i supporti escluso carta e cartone
– A base acqua. Per carta e cartone

Entrambi hanno viscosità molto basse, che variano dai 200 ai 500 centipoise.

Le pompe di interesse per queste applicazione sono le Boxer 15 o le Boxer 50 non sono escluse le Boxer 81, Boxer 100 per macchine rotocalco, dove il consumo di inchiostro è più elevato.

In questo settore la pompa a membrana ad azionamento pneumatico ha lentamente sostituito elettropompe centrifughe già da molti anni con i seguenti vantaggi:

  • Semplicità di installazione
  • Sicurezza intrinseca per assenza di corrente elettrica (spesso richieste in ATEX 1-2) 
  • Ottima regolazione di portata e pressione senza aumento di temperatura sul prodotto trasferito
  • Trasferimento di prodotti delicati
  • Costo contenuto
  • Miscelazione del prodotto

Nello stesso settore si possono trovare anche altre interessanti applicazioni, ad esempio su macchine spalmatrici ed accoppiatrici, in questo caso i prodotti interessati sono più viscosi ed adesivi, si dovrà quindi considerare molto attentamente la perdita provocata dalla viscosità.

Riepilogo applicazioni:

– Acetato di etile
– Acetone
– Alimentazione macchine accoppiatrici con adesivi o inchiostri per imballaggi rigidi, flessibili, con cartone ondulato
– Alimentazione macchine da stampa
– Alimentazione macchine rotative
– Cucine colori
– Flexografia
– Macchine accoppiatrici
– Macchine per stampa giornali
– Macchine rotative
– Macchine spalmatrici
– MEC
– Movimentazione inchiostri base acqua
– Movimentazione inchiostri base solvente
– Pompaggio di inchiostri grassi
– Stampa rotocalco
– Trasferimento inchiostri e solventi