Loading

Configuratore AODD

Configuratore AODD

COME SCEGLIERE UNA POMPA CENTRIFUGA SULLA BASE DELLE ESIGENZE

30 Agosto 2019

Nella costruzione di impianti, nella realizzazione di cicli produttivi, nelle operazioni di trasferimento di fluidi e via dicendo, è necessario sapere scegliere correttamente la tipologia e la dimensione di una pompa.

In questo ambito vengono a scontrarsi diversi fattori che devono essere attentamente valutati.

 Perché è importante dimensionare correttamente una pompa?

Il dimensionamento corretto di una pompa è importante per due motivi:

  • Garantire, in primis, il giusto apporto di fluido desiderato durante il normale ciclo di utilizzo
  • Stimare i costi che derivano dall’acquisto e dall’utilizzo, chiamati rispettivamente Costi di progetto e Costi di esercizio

Nella pratica, si cerca quindi di evitare un sovradimensionamento, in modo da ridurre al minimo i costi di esercizio.

Quali sono i parametri per individuare la pompa più idonea?

Trascurando in un primo momento il discorso dei costi, la scelta deve essere fatta basandosi sulle caratteristiche dell’impianto che si desidera ottenere.

  • Quantità e prevalenza

Ovvero, qual è la portata volumetrica (m^3/h) o massica (kg/h) che deve essere raggiunta e quale prevalenza deve essere vinta.

Nel calcolo della prevalenza è necessario tenere in conto diversi elementi: le perdite dovute al normale scorrimento del fluido lungo la tubazione (perdite distribuite); le perdite dovute ad elementi impiantistici presenti lungo la linea (perdite concentrate), come possono essere valvole, curve a gomito, valvole di non ritorno, giunzioni; infine deve essere considerato anche il dislivello da superare per spostare il fluido da un punto A ad un punto B (altezza geodetica).

Per il calcolo della prevalenza si veda https://www.debem.com/it/calcolo-della-prevalenza/

  • Caratteristiche del fluido

Anche il fluido riveste un ruolo fondamentale nella scelta.

La temperatura a cui si trova, la densità, la viscosità, la natura stessa del fluido e la presenza o meno di particelle presenti in esso.

La temperatura e la natura del fluido influiranno sulla scelta dei materiali che costituiscono la pompa.

Densità e viscosità, parametri importanti da considerare rispettivamente per la scelta della potenza del motore e tipologia e dimensione della girante (aperta o chiusa e diametro esterno), senza trascurare il loro contributo al calcolo delle perdite lungo la tubazione.

La presenza di particelle per decidere la tipologia di pompa, con tenuta meccanica (labbro, soffietto,…) oppure una pompa a trascinamento magnetico.

A tal proposito, si veda https://www.debem.com/it/tenute-meccaniche-pompa/

  • Posizionamento

La scelta di una pompa ad asse verticale o orizzontale, in dipendenza della sua posizione all’interno dell’impianto.

Le pompe centrifughe sono strumenti molto efficienti. Tuttavia, i loro requisiti di funzionamento non le rendono universali. In molti casi, entrano favorevolmente in gioco le pompe volumetriche:

si veda https://www.debem.com/it/prod/pompe-pneumatiche-a-doppia-membrana/

Condividi il post:

Richiedi informazioni








Iscrivimi alla vostra newsletter
Tutti i campi contrassegnati con asterisco (*) sono obbligatori